Maschere

Maschere

Nuovo post. Nuova storia. Bentornati su queste pagine.

Oggi una foto un po’ diversa. Nessun brano in particolare e, allo stesso tempo tutti i brani del mondo scritti fino ad ora. Perché sul soggetto della foto potete metterci quello che volete. In tutti i sensi. E’ di un bianco così pulito che invita ad essere macchiato di parole ed emozioni.Oggi una foto costruita a tavolino per raccontare un concetto. Uno stato d’animo. un peso che ci portiamo tutti quanti addosso. La Maschera.
Tutti noi indossiamo una maschera, scelta da noi o impostaci dalle persone con le quali interagiamo tutti i giorni. La maschera ci accompagna per tutta la vita. Mostriamo al mondo solo ciò che noi vogliamo sia mostrato. Ci uniformiamo alla società, alle scelte della massa per non essere considerati diversi. Perché in fondo la diversità ci fa paura. Una maschera è bianca, neutra, possiamo scriverci sopra quello che vogliamo e gli altri possono vederci quello che vogliono. Siamo tutti attori di un teatro che chiamiamo vita. Recitiamo un copione che viene scritto giorno dopo giorno spesso sempre uguale a se stesso e nella banalità di giorni tutti uguali muoiono lentamente le vere personalità seppellite nel profondo di noi stessi. Dietro le ombre di ogni maschera che cosa troviamo? Sogni, speranze, emozioni che si spengono ma che allo stesso tempo non possono essere celate troppo a lungo. Sentimenti che brillano nel fondo dei nostri occhi che non mentono mai. Sentimenti che esplodono all’improvviso imprevedibili e incontrollabili che bruciano tutto il nostro essere e all’improvviso ci ritroviamo nudi difronte al mondo, giudicabili per quello che siamo in realtà. Ma chi siamo in realtà? Non sappiamo perchè la maschera non ci ha permesso di crescere e scoprire noi stessi. Alla fine la guardiamo lì immobile, fredda e bianca, non rappresenta nulla, è neutra, pronta per essere indossata da qualcun altro. Buona visione.

Alla prossima…

Lascia un commento

Your email address will not be published.