Luoghi da visitare: La Tomba di Brion. A cura di Claudia Angelica Pinton

Luoghi da visitare: La Tomba di Brion. A cura di Claudia Angelica Pinton

Oggi vi proponiamo un altro reportage fotografico dal Veneto. La nostra collaboratrice e corrispondente ha visitato la cosiddetta “Tomba di Brion”, dedicata all’industriale che fondò la Brionvega.

La nostra bravissima collaboratrice e corrispondente dal Veneto Claudia Angelica Pinton

Mentre stavo spulciando il web alla ricerca di posti interessanti da vedere nella mia zona (Padova e Veneto) mi sono imbattuta in un articolo dedicato alla Tomba di Brion.

La tomba Brion è un complesso funebre monumentale, situato lungo l’originale confine del piccolo cimitero di San Vito, nella frazione d’Altivole, in provincia di Treviso.

Venne progettata e realizzata nel 1969 dall’architetto veneziano Carlo Scarpa dietro commissione di Onorina Brion Tomasin, per onorare la memoria del defunto ed amato congiunto Giuseppe Brion -fondatore e proprietario della Brionvega- e conservarvi le sue spoglie, e quelle di alcuni parenti. Il complesso venne eretto tra il 1970 ed il 1978, anno in cui lo stesso Scarpa morì, a seguito della caduta da una scala in un negozio a Sendai, in Giappone. L’opera venne quindi ultimata sui progetti dell’architetto, che proprio in quel luogo fu anche sepolto ( secondo quanto richiesto nel suo testamento) in un punto discreto di congiunzione tra la sua monumentale creazione ed il vecchio cimitero del paese.

Ma chi era Giuseppe Brion?

Originario del Trevigiano, nel periodo antecedente alla II guerra mondiale lavorò come dipendente in Lombardia alla Phonola e alla Magneti Marelli. Parallelamente aprì un piccolo laboratorio radio che usò come dopolavoro assieme alla moglie Onorina Tomasin, sposata nel 1939 e dalla quale ebbe due figli.

Nel 1945 a Milano,dove si trasferì con la famiglia, in via Pordenone 10, in società con l’ing. Leone Pajetta fondò una fabbrica per la produzione di componenti elettronici per le radio.

A partire dagli anni ’50 la sua impresa si dedicò alla realizzazione di prodotti finiti – come  radio e televisori- e divenne nota con il marchio Brionvega. I prodotti di questa azienda ebbero un grande successo commerciale in tutto il mondo e divennero note per il loro particolare design. Per Brion lavorarono i migliori designer dell’epoca come Marco Zanuso e Richard Sapper, assistiti da una squadra di progettisti specializzati.

Morì improvvisamente all’età di 59 anni, e la direzione dell’azienda passò al figlio Ennio.

In suo onore, nel cimitero del suo paese natale, fu edificata una tomba monumentale ad opera di Carlo Scarpa, architetto italiano noto in tutto il mondo. quella che adesso è appunto conosciuta come La tomba di Brion.

 

Se volete approfondire le ricerche sulla tomba leggete qui: https://it.wikipedia.org/wiki/Tomba_Brion

Ringrazio per la segnalazione di questo posto magico e speciale M. C.  e A. M.

Lascia un commento

Your email address will not be published.