Mese: agosto 2018

Home 2018 agosto
Articolo
Non è vero ma ci credo! Viaggio tra simboli, tradizioni e superstizioni-parte seconda

Non è vero ma ci credo! Viaggio tra simboli, tradizioni e superstizioni-parte seconda

Continua il nostro viaggio tra le credenze popolari, le superstizioni, i tanti simboli che ci accompagnano nella nostra vita quotidiana e che, a volte, condizionano i nostri comportamenti e le nostre scelte. Coma abbiamo già avuto modo di comprendere, anche nel XXI secolo, così moderno e tecnologico, la simbologia e le superstizioni rivestono sempre una...

Articolo
Ricette di fine estate:  ratatouille “a modo mio”

Ricette di fine estate: ratatouille “a modo mio”

La ratatouille è una delle ricette di verdure più gettonate, così oggi ho deciso di proporvi la mia ricetta. Si può mangiare sia calda che fredda, magari su una fetta di pane tostato o abbrustolito. Oltretutto è un buon modo per utilizzare le verdure che a volte avanzano nel frigorifero. Si tratta quindi di una...

Articolo
I ponti del diavolo

I ponti del diavolo

Dopo l’immane tragedia riguardante il crollo del  ponte Morandi non si può più parlare di “tragiche fatalità”.  Chi è però il moderno diavolo che, a differenza di quello della leggenda, abilissimo costruttore, adesso lascia dietro di sé decine di morti? La tragedia di Genova ha toccato tutti, non solo noi Italiani. E’ qualcosa che va...

Articolo
Strage di Erba. Le parole di Azouz Marzouk.

Strage di Erba. Le parole di Azouz Marzouk.

Come avrete, spero, ben compreso dai miei articoli sulla tristemente famosa vicenda che tutti ormai conoscono con il nome de “La strage di Erba”, sono da sempre convinta sostenitrice della tesi innocentista. Purtroppo le ultime tappe di questa storia sono ancora una volta oltremodo sfavorevoli ad Olindo Romano e Rosa Bazzi. La Corte di Cassazione...

Articolo
Il caso Kaos e la ricerca di un colpevole a tutti i costi

Il caso Kaos e la ricerca di un colpevole a tutti i costi

Premetto che adoro gli animali e un po’ meno gli esseri umani ma,  prendendo come spunto le varie notizie sulla morte di questo meraviglioso cane, mi sono chiesta da quando noi (tutti) abbiamo perso il senso della misura e non riusciamo più ad accettare quello che una volta si chiamava Fato. Confesso, anch’io appena sono...

Articolo
Forse una nave poteva bastare.

Forse una nave poteva bastare.

“Il troppo stroppia”, dicevano i nostri saggi nonni. L’abbondanza esagerata, la grande fortuna, la ricchezza smodata possono diventare controproducenti. Ogni eccesso è negativo, l’eccesso guasta tutta la quantità, la deforma, la sciupa o corrompe. La quantità stessa non ne permettesse la gestione, l’utilizzo. Analogo concetto, a mio avviso, lo ritroviamo nel magnifico monologo di Alessandro...