Mese: novembre 2018

Home 2018 novembre
Articolo
Francesca e Filippo, separati dallo Stato.

Francesca e Filippo, separati dallo Stato.

Quella di cui andiamo a raccontare ora è la storia di Francesca e di suo figlio Filippo, separati in virtù di uno strano “interesse del minore”. Francesca, classe 1981, è nata in Cile, da una quindicenne ritenuta mentalmente fragile. Francesca viene quindi portata in un Istituto. A 2 anni e mezzo viene adottata da una...

Articolo
Luoghi abbandonati: La Casa delle favole – a cura di Claudia Angelica Pinton

Luoghi abbandonati: La Casa delle favole – a cura di Claudia Angelica Pinton

Questa volta la nostra collaboratrice e corrispondente dal Veneto Claudia Angelica Pinton ci porta alla scoperta di un luogo davvero insolito, in cui realtà e fantasia si confondono Quando iniziai a fare urbex (uso il passato remoto perché, ridendo e scherzando, sono già passati ben 5 anni) c’erano dei posti “mitici”, inarrivabili, impenetrabili, così nascosti...

Articolo
Katy e i suoi figli

Katy e i suoi figli

Ci sono madri che uccidono i figli, e sulle motivazioni ci sarebbe moltissimo da dire, e madri a cui i figli vengono con troppa facilità sottratti da “zelanti” operatrici dei Servizi Sociali. Viene con troppa facilità applicata l’equazione: difficoltà economiche=collocamento dei figli in case-famiglia di dubbio valore. Katy e i suoi figli Una cosa del...

Articolo
Follia. Due storie di mamme e figli separati ai confini della realtà.

Follia. Due storie di mamme e figli separati ai confini della realtà.

In questi giorni mi sto occupando di due vicende molto complicate che hanno come protagonisti dei bambini innocenti, strappati abbastanza ingiustamente dalle loro mamme, per essere affidati a delle “case famiglia” dalle regole alquanto discutibili, oppure a coppie di genitori affidatari decisamente strani. In un caso si tratta di una ragazzina di appena 15 anni,...

Articolo
Una strage dimenticata. La strage di Caselle

Una strage dimenticata. La strage di Caselle

Il pomeriggio del 3 gennaio del 2014 in pochi minuti a Caselle Torinese viene sterminata un’intera famiglia: Claudio Allione, 66 anni, la moglie Mariangela Greggio, di 65 e l’anziana madre di lei, la 93enne Emilia Campo Dall’Orto. A salvarsi è solo il figlio di Claudio e Mariangela, Maurizio che quel giorno era in Valle d’Aosta...

Articolo
Suonare 12 – 2º I B

Suonare 12 – 2º I B

Citofonare Picone addio. Davvero mi auguro sia una delle tante web-bufale. Pare che quei geni di Bruxelles si siano inventati che per rispetto della privacy non si deve mettere il proprio nome sul citofono di casa. Bisogna mettere una sigla. Questo per non ledere il preziosissimo quanto fantomatico “diritto alla privacy”. A quanto pare questa...

Articolo
LIDIA MACCHI: un altro errore giudiziario? Parte terza.

LIDIA MACCHI: un altro errore giudiziario? Parte terza.

Le perquisizioni A casa di Binda vengono eseguite numerose perquisizioni. Durante quella del 25 settembre 2015 vengono anche sequestrate un’agenda verde del 1987, dove nei primi giorni c’è scritto “Sestriere” e il giorno 7 “Lidia”, ed un’agenda marrone del 1983 contenete fogli manoscritti. Tra le carte di Stefano viene anche ritrovata una foto di Lidia....

Articolo
Omicidio Lidia Macchi: un altro errore giudiziario? Parte seconda

Omicidio Lidia Macchi: un altro errore giudiziario? Parte seconda

Come è morta Lidia? L’autopsia dirà che la giovane è morta dissanguata e soffocata dal sangue che le ha riempito i polmoni: nessun colpo fu letale. Fu lasciata morire; una morte che sopraggiunse in una ventina di minuti, secondo il referto del medico legale. Non mi sento di commentare, ma mi pare strano che non...