Casi Sporchi

Articolo
INGIUSTIZIA E’ STATA FATTA. I protagonisti ieri e oggi. (seconda parte)

INGIUSTIZIA E’ STATA FATTA. I protagonisti ieri e oggi. (seconda parte)

Mario Maccione “Ferocity”, attualmente scrittore. Nasce nell’aprile 1980 da una normalissima famiglia della piccola borghesia. La famiglia vive a Cologno Monzese e poi a Brugherio, nell’hinterland, e qui Mario, ancora minorenne, conosce le persone che daranno vita con lui alle “Bestie di Satana”. Una storia lunga nove anni, dal ’95 al 2004. Era il medium...

Articolo
INGIUSTIZIA E’ STATA FATTA. Cosa fanno oggi le “Bestie di Satana”.

INGIUSTIZIA E’ STATA FATTA. Cosa fanno oggi le “Bestie di Satana”.

Recentemente ho approfondito la bruttissima vicenda delle “Bestie di Satana”, gruppo di assassini seriali della provincia di Varese, responsabili di induzione al suicidio e vari omicidi di matrice satanista, che riempirono le pagine di cronaca nera e colpirono profondamente l’opinione pubblica italiana. Furono 4 le morti accertate (tre omicidi e un suicidio indotto) e 18...

Articolo
Nadia Ridolfo. Una morte passata sotto silenzio. Vittima di serie B

Nadia Ridolfo. Una morte passata sotto silenzio. Vittima di serie B

Nadia Ridolfo scompare nel settembre del 2005 all’età di 32 anni. E’ separata dal marito, abita a Rescaldina, paese vicino Saronno, in provincia di Varese. Ha un passato di tossicodipendente dal quale non sembra esserne del tutto uscita. Sparizioni e ritrovamenti Infatti, poco tempo prima di sparire, Nadio Ridolfo era stata notata, anche durante la...

Articolo
Omicidio Alina Cossu:  unici indizi una Fiat Ritmo e delle Marlboro.

Omicidio Alina Cossu: unici indizi una Fiat Ritmo e delle Marlboro.

Dobbiamo fare un viaggio a ritroso nel tempo e ritornare al 10 Settembre 1988. Ormai sono passati 30 lunghi anni, l’Italia è profondamente cambiata, ma evidentemente non cambia un certo modo di fare le indagini: male, in modo superficiale, trascurando fattori importanti. Ma torniamo ai fatti, l’unica cosa certa: una giovane e brava ragazza, Alina...

Articolo
Il giallo di Torre de’ busi. E’ Roberto Guzzetti il vero assassino di Maria Adeodata Losa?

Il giallo di Torre de’ busi. E’ Roberto Guzzetti il vero assassino di Maria Adeodata Losa?

  Ci sono storie che rimangono confinate negli stretti ambiti di una piccola provincia, pur avendo tutte le caratteristiche del grande giallo nazionale. Solo le cronache locali hanno riportato, lo scorso mese di gennaio, la condanna inflitta dalla Corte d’Assise di Como, giunta a metà pomeriggio, dopo due ore di camera di consiglio, a Roberto...

Articolo
Cédric Tornay. VERITÀ SULLA STRAGE IN VATICANO. Ultima parte.

Cédric Tornay. VERITÀ SULLA STRAGE IN VATICANO. Ultima parte.

Prima di affrontare il discorso movente, vediamo chi erano le vittime, poiché i loro ruoli potrebbero avere una causa determinante in questa strage. ALOIS ESTERMANN Facciamoci raccontare chi è dalle parole di chi lo impersona nel pezzo teatrale “Strage in vaticano” di Fabio Croce e Paolo Orlandelli. Nato a Lucerna il 29 ottobre del 1954,...

Articolo
Verità sulla strage in Vaticano. Terza parte: la famiglia non ci crede.

Verità sulla strage in Vaticano. Terza parte: la famiglia non ci crede.

La verità ufficiale su quel terribile giorno di luglio 1998 in base alla ricostruzione avallata dai magistrati dello Stato Pontificio, che archiviò il caso l’8 febbraio 1999, è che “il vice caporale Cedric Tournay ha ucciso il comandante delle Guardie Svizzere Alois Estermann e sua moglie Gladys Meza in preda a un raptus motivato dal...

Articolo
Verità sulla strage in Vaticano. Seconda parte

Verità sulla strage in Vaticano. Seconda parte

Riprendiamo l’esame del BOLLETTINO DELLA SALA STAMPA DELLA SANTA SEDE N. 55199 dell’8 febbraio 2002: ovvero informazioni sull’istruttoria relativa alla morte, la sera del 4 maggio 1998, del neo comandante della guardia svizzera pontificia col. Alois Estermann, di sua moglie, signora Gladys Meza Romero e del vicecaporale della guardia Cedric Tornay. IL MOVENTE A base...

Articolo
VERITÀ SULLA STRAGE IN VATICANO: giustizia per Cédric Tornay.

VERITÀ SULLA STRAGE IN VATICANO: giustizia per Cédric Tornay.

Una petizione a Papa Francesco A vent’anni dal triplice omicidio nel quale perirono il neo-comandante dell’esercito pontificio Aloys Estermann, sua moglie Gladys Meza Romero e il giovane vice-caporale Cédric Tornay, avvenuto il 4 maggio del 1998 nella palazzina delle guardie svizzere presso la Città del Vaticano, Fabio Croce e Paolo Orlandelli – autore e regista...